¿Che sapore ha il salmone? Le tue domande hanno risposto

È notoriamente difficile spiegare esattamente che sapore hanno i diversi tipi di pesce. Mentre il gusto di alcuni dei pesci più popolari come il merluzzo o il tonno è ragionevolmente facile da riconoscere, È tutt’altro che facile fornire dettagli completi su alcune delle varietà di pesce meno conosciute.

Questa guida si concentrerà sul salmone, un pesce molto popolare e ben ammirato in tutto il mondo, ma incredibilmente difficile da definire.

Il salmone è un pesce di grandi dimensioni che può essere lungo più di un metro e mezzo, nonché fino a 30 chili di peso. La sua pelle è tipicamente spessa, grigia con argento sulla pancia e macchie scure sulla testa e sulla schiena.

In termini di sapore e consistenza esatti, tutto dipende da fattori come specie, metodo di coltivazione, approccio di cottura e periodo dell’anno. In generale, il salmone è ricco di acidi grassi omega- 3, fornendo così un sapore ricco e oleoso aromatico.

Storia

Sebbene il salmone fosse ampiamente consumato dai Greci e dai Romani, fu il popolo del nord Europa a valutare il pesce blu nella massima stima.

Fino al 18 ° secolo, il salmone era abbondante in tutti i fiumi. Tuttavia, la costruzione di dighe, così come livelli più elevati di inquinamento, l’hanno quasi fatta scomparire. Ora, l’allevamento di salmoni consente ai deliziosi pesci di raggiungere i mercati locali a un prezzo accessibile.

Il tipo di salmone più comunemente consumato è il salmone atlantico. Alcuni dei tipi meno comuni includono il salmone rosa del Pacifico settentrionale, Keta e il salmone rosso dell’Alaska.

Colorazione

Il salmone è un pesce blu dal sapore pieno con un’alta percentuale di grassi saturi buoni. In termini di colore, può variare dal bianco pallido al rosso scuro.

Se non sei particolarmente esperto quando si tratta di salmone e non sei sicuro di quale tipo sia più adatto ai tuoi gusti, il colore è un utile fattore guida. Questo perché è possibile conoscere il sapore di un pesce dal colore della sua carne cruda.

Come regola generale, più bianco o leggero è il colore, più morbido ha un sapore. Pertanto, se non si è molto sicuri del gusto del pesce e si desidera facilitarne l’alimentazione, si consiglia di provare prima la varietà di carne bianca.

Il salmone cambia colore con il suo colore arancione o rosa più riconoscibile a causa di una dieta ricca di kril. Tuttavia, per il salmone d’allevamento, il colore e il sapore del filetto possono cambiare a seconda del cibo che ricevono.

Tipi e aromi di diversi salmoni

Come accennato in precedenza, il sapore del salmone può variare. Questo è generalmente dettato da come viene preparato e da ciò che viene aggiunto. Vale la pena notare che il salmone preconfezionato ha un sapore molto diverso dal salmone fresco. Il salmone fresco varia da sottile a delicato e varia a seconda del tipo di salmone utilizzato.

L’acqua fredda aiuta ad aumentare il contenuto di grassi, il che si traduce successivamente in una consistenza più oleosa e un sapore più potente. In poche parole, maggiore è il contenuto di grassi del pesce, più ricco è il sapore. Una dieta composta da pesci più piccoli e salati è un altro fattore che migliora il gusto del salmone corposo.

King (Chinook) Salmon

Questo è il più grande tipo di salmone al mondo. È anche la migliore degustazione secondo diverse persone. Se sei abbastanza fortunato da mangiare il salmone reale catturato nell’oceano, ti verrà garantita l’esperienza di sapore completo. Mentre affronterò un po ‘più in basso, il gusto di un salmone reale è meno intenso di quello del salmone rosso.

Salmone Coho (argento)

Questo tipo di salmone prende il nome dalla sua pelle particolarmente argentata. In termini di gusto, è molto simile al salmone King ed è immediatamente riconoscibile grazie alla sua carne rossa brillante.

Salmone rosso (Sockeye)

Il salmone rosso, come suggerisce il nome, ha una vivida carne rosso scuro. È anche molto gustoso e ricco di consistenza. Se ti piace il sapore del salmone, questa è un’opzione eccellente per te grazie al suo sapore puro e forte.

Salmone rosa (spazio posteriore)

Questo è il tipo più comune di salmone trovato nel Pacifico. Generalmente hanno una percentuale di grassi inferiore e carne di colore più chiaro rispetto alla maggior parte degli altri salmoni. Sono anche spesso indicati come “salmone gobbo” a causa della gobba distintiva sulla schiena durante il processo di deposizione delle uova.

Salmone Chum (Cane)

Il salmone Chum o Dog è un’opzione ideale per coloro a cui non piace l’intenso sapore di pesce. Rispetto ad altri tipi di salmone, come Chinook e Sockeye, questo tipo ha un contenuto di grassi inferiore e un sapore molto più mite e delicato. Pertanto, è adatto per ricette che trattengono l’umidità come curry e zuppe.

I modi migliori per cucinare il salmone

Esistono diversi modi per cucinare efficacemente il salmone con un sapore delizioso. Tutto dipende dal tipo di salmone con cui hai a che fare. Se hai il salmone rosa, verrai premiato con i migliori risultati se lo friggi o lo arrosti. Il salmone rosso è più adatto per sushi e sashimi, mentre il salmone atlantico, il più versatile del lotto, è ideale per cuocere, tagliare, friggere, grigliare e molto altro ancora.

Mentre il salmone può essere uno dei tipi di pesce più costosi nel menu quando esci in un ristorante, se sei adeguatamente preparato, può competere con qualsiasi lastra di carne di alta qualità. È uno dei pesci più sani da mangiare, in particolare il salmone catturato in natura. Ora ti guiderò attraverso alcuni dei metodi più popolari per cucinare il salmone da casa.

Salmone in padella

Questo è un metodo adatto per cucinare filetti di salmone. È anche un buon metodo per coloro che non sono i più avventurosi in cucina, poiché è facile e veloce da fare.

Per iniziare, dovresti condire il tuo salmone con sale e pepe, forse un po ‘di olio d’oliva (altamente raccomandato) e un po’ di burro. Quindi friggere in una padella calda a fuoco medio-alto.

Inizia con la pelle in su e lasciala per circa cinque minuti. Quindi capovolgere la bistecca e cuocerla con la pelle abbassata per altri tre minuti. Questo è essenziale per una pelle croccante e croccante. Infine, spremi una piccola quantità di succo di limone sopra il salmone e divertiti.

Salmone grigliato

Grigliare è un altro modo semplice per cucinare il salmone. È anche ideale per una rapida pulizia in seguito.

Inizia con carboni ardenti e metti la pelle di salmone vicino alla griglia. Per ruotarlo, utilizzare una spatola o uno strumento simile e posizionarlo sotto il pesce. Se la carne di salmone si attacca ancora alla griglia, lasciala per un altro paio di minuti. Una volta capovolto, cuocere il salmone per altri cinque minuti circa.

Salmone al forno

Se preferisci non giocare troppo con il tuo cibo durante la cottura, la cottura può essere una buona opzione. È veloce, inutile e fantastico se stai cucinando per alcune persone. Questo perché è relativamente facile posizionare alcuni filetti in una teglia alla volta.

Il metodo di base per tostare il salmone è prima condirlo con sale e pepe, quindi posizionarlo a faccia in giù su una teglia leggermente unta. Vale la pena notare qui che puoi usare un piatto altrettanto efficacemente. Quindi cuocere in forno per 12-15 minuti a una temperatura di 400 ° F. A differenza dei due metodi precedenti, non è necessario capovolgere il pesce.

Rendi il gusto del salmone più morbido

Sebbene il salmone abbia un sapore meno pesce rispetto a molti altri pesci, alcune persone trovano ancora il sapore troppo forte. Fortunatamente, ci sono un paio di suggerimenti e trucchi per aiutare a ridurre questo sapore di pesce.

Un metodo è immergere il salmone nel latte per 20 minuti prima della cottura. Questo perché il latte ha una proteina che si lega agli odori dei pesci, estraendoli dai filetti di salmone. Ciò che rimane è un salmone più dolce con un sapore più pulito.

Un altro modo per mascherare efficacemente il sapore è spremere il succo di limone fresco sul salmone cotto. Tuttavia, se il limone non fa per te, ci sono diverse salse che puoi preparare a versare sul piatto finito.

Uno popolare è lo yogurt greco mescolato con aneto fresco, insieme a un po ‘di succo di limone e aglio in polvere. Questo può essere versato sul tuo salmone per rimuovere parte del sapore di pesce. Il miele dolce e lo zucchero di canna possono anche essere usati per migliorare il sapore e rendere il pesce più facile da mangiare.

Di ‘segni di salmone cattivo

La freschezza del salmone è essenziale e la qualità della carne di pesce può deteriorarsi molto più rapidamente di quella di altre specie. Pertanto, è importante assicurarsi che il pesce sia il più fresco possibile e riconoscere alcuni dei segni rivelatori che suggeriscono che hai avuto il miglior tempo possibile.

La prima considerazione da considerare è come è stato mantenuto. Tutti i pesci rimanenti che non sono stati adeguatamente refrigerati devono essere scartati. Lo stesso vale per i pesci di età superiore ai tre giorni.

Un altro buon indicatore della freschezza di un pesce è la torbidità dei suoi occhi. Gli occhi di un pesce fresco dovrebbero essere chiari, quindi in caso contrario, probabilmente significa che il salmone è stato catturato più di cinque giorni fa e ha già iniziato a deteriorarsi.

Forse il modo più semplice per dire se il tuo salmone è o meno a posto è l’odore. Senti sempre l’odore del salmone crudo per vedere se qualcosa non va: i tuoi sensi sono uno strumento vitale, quindi usali. Se la carne di pesce ha un forte odore di ammoniaca, non è adatta al consumo. Il salmone fresco non ha un odore particolarmente forte.

Cerca anche un bagliore biancastro sopra il tuo salmone. Se questo è presente e la parte superiore della carne sembra viscida, è probabilmente l’opzione più sicura per buttare via il pesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *