Saltar al contenido
cucinareok

Zuppa di pesce

In un menu natalizio, quale modo migliore per iniziare se non con una crema o una buona zuppa di antipasti? Le virtù delle zuppe sono note a tutti, ma in questo periodo di festa hanno un vantaggio in più: ci impediscono di gettarci nella frenesia del mangiare, così da poter affrontare il resto del pasto gustando un po’ di tutto senza esagerare. Se mettiamo anche un piatto principale forte, con due o tre piccole cose da sgranocchiare è più che sufficiente.

La zuppa di pesce ha la fama di essere laboriosa, ma come vedrete in questa ricetta, nulla è più lontano dalla verità perché questa zuppa sarà pronta in meno di un’ora in totale. Tuttavia, una buona zuppa, a mio parere, deve avere soprattutto un brodo gustoso, con un buon colore e con un minimo di corpo, cioè non vale un brodo di aguachirri con pezzi di pesce.

Questo si ottiene in due fasi, la prima consiste nel fare un fumetto con le teste e le conchiglie dei frutti di mare (qualsiasi cosa si voglia, gamberi, gamberetti, gamberi, gamberi…) più le lische, le lische di rana pescatrice, ecc, a seconda del pesce che useremo. Se avete intenzione di usare teste di pesce, tenete presente che dovete prima rimuovere gli occhi e le branchie che non danno un buon sapore al fumetto.
La seconda parte consiste nel fare un soffritto e aggiungere qualche fetta di pane tostato a cui aggiungeremo il fumetto e che darà alla zuppa un brodo più corposo, che è quello che stiamo cercando.

Come ultimo consiglio, è importante osservare il tempo di cottura del pesce, che deve essere lasciato al suo posto. Il pesce, anch’esso tritato, è fatto in niente e meno, e all’ultimo momento. Un pesce troppo cotto perde tutta la grazia, quindi è meglio lasciare il brodo pronto e dieci o quindici minuti prima di servire la zuppa, aggiungerlo al brodo in modo che sia fatto perfettamente.

La zuppa è molto facile e ho cercato di mettere tutti i passi ben spiegati per chi dà un po’ di rispetto a questo tipo di ricette. Quando lo farete una volta vi renderete conto che non è affatto complicato, e la verità è che è delizioso.

Ingredienti (4 porzioni):

  • 400 grammi di rana pescatrice
  • 400 gr. di nasello
  • 4 gamberi a persona (o gamberi, gamberetti, scampi, scampi…)
  • 1/2 bicchiere di brandy
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pomodoro maturo
  • 4 o 5 fette di pane
  • olio extra vergine di oliva
  • prezzemolo fresco, erba cipollina… per decorazione

Elaborazione:
*? Fare il fumetto?

  1. Come primo passo sbucciamo i molluschi e riserviamo le teste e le conchiglie. Tritate il pesce, assicuratevi che i pezzi siano di dimensioni simili, e mettete da parte le lische della rana pescatrice. Ho comprato dei lombi di nasello, così non aveva né ossa né testa, ma se l’avesse fatto, li avrei messi anche nel fumetto. Su un piatto abbiamo lasciato il pesce a pezzi e le code di gambero anche a pezzi, tranne alcuni interi che useremo come decorazione per il piatto.
  2. In una pentola si friggono le teste, i gusci, ecc. in 2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. I frutti di mare cambiano subito colore, e in quel momento, a fuoco vivo, si aggiunge una buona spruzzata di brandy o cognac.
  3. Attendere un paio di minuti per far evaporare l’alcool e coprire con acqua (circa 2 litri). Non ci ho messo il sale perché preferisco farlo dopo, quando faccio la zuppa.
    Il tempo di fumettazione è di soli 15 minuti.

*? Fare la zuppa?

  1. Nel frattempo, in un’altra pentola facciamo un sofrito con lo spicchio d’aglio tritato e la cipolla anch’essa tritata.
  2. Quando la cipolla è trasparente, aggiungere il pomodoro grattugiato o tritato senza la buccia, condire con un pizzico di sale e zucchero e lasciare cuocere a fuoco lento per qualche minuto (5 o 6 minuti).
  3. Tostate le fette di pane e aggiungetele alla salsa. Questo è importante perché è ciò che darà corpo alla zuppa, per me il pane è essenziale.
  4. Saltiamo il sofrito con il pane tostato e lo spezziamo un po’ con il cucchiaio.
  5. Ora aggiungiamo il fumetto che passeremo al setaccio. È interessante schiacciare le teste dei gamberi nel colino in modo che liberino tutto il sapore all’interno e che non si perda alcun sapore.
  6. Questo brodo con il sofrito e il pane dovrebbe cuocere a fuoco medio per altri 15 o 20 minuti, è sufficiente. Ora separatelo dal fuoco per un momento e schiacciate il brodo.
  7. Riportate il brodo tritato al fuoco e per finire la zuppa aggiungete il pesce tritato insieme ai frutti di mare. Lasciatela bollire per 6-8 minuti, non di più, e abbiamo questa meravigliosa zuppa pronta.

Prima di servire, verificare la presenza di sale e, se necessario, correggere.
Un tocco di verde è molto buono, o prezzemolo fresco tritato o erba cipollina, o qualcosa di simile.